Martedì, 29 Luglio, 2014

Cerca Ricette

La Tua Ricetta!

Golosi online

 4 visitatori online

Network

ricette cocktail .com

Login



Ricette Dolci .com - Ricette per Dolci Torte Biscotti
Mangiare dolci fa bene... lo sapevate? PDF Stampa E-mail
( 11 Votes )
Mangiare dolci fa bene... lo sapevate? - 3.5 out of 5 based on 11 votes

Bigné - Ricette DolciPer la felicità di molte pasticcerie oggi sfatiamo uno dei più grandi tabù della scienza alimentare: consumare dolci non è dannoso alla linea o alla vostra salute.

Certo, è anche vero che bisogna precisare che a tutto c'è un limite e che tutto va ingerito con la giusta quantità e assiduità. "Mangiare dolci attiva nel cervello un meccanismo che ha come risultato ultimo il consumo di zuccheri da parte dei muscoli ed una riduzione della glicemia nel sangue, derivata appunto dall'assunzione di dolci di svariato tipo".

Ad affermarlo è una ricerca sui dolci del dottor Tetsuya Shiuchi e della dott.ssa Minokoshi per conto dell'Istituto di Scienze Fisiologiche del Giappone. Un equipe di medici coordinati dai due esperti hanno lavorato su alcune cavie da laboratorio e hanno notato che dotando gli alimenti di un gusto dolce e fornendoli agli animali come si attivasse un meccanismo che porta alla produzione di orexina.

Leggi tutto...
 
Crema inglese PDF Stampa E-mail
( 7 Votes )
Crema inglese - 2.9 out of 5 based on 7 votes

Crema inglese - Ricette DolciIngredienti:

3 tuorli d'uovo
80 g di zucchero
30 cl di latte
la buccia di mezzo limone
20 g di burro


Preparazione:

In un pentolino mettete i rossi delle uova insieme allo zucchero, montate bene col frullino elettrico, fino a ottenere un composto omogeneo e molto cremoso, senza grumi. Incorporate poco alla volta il latte bollente e la buccia di limone, che non deve essere grattugiata. A questo punto mettete il pentolino sul fuoco molto basso e fate cuocere, mescolando sempre, fino a quando la crema non si sarà addensata. E' molto importante non fare bollire la salsa.
Per riconoscere con certezza quando è pronta,
basta passare un dito sul retro della spatola (rigorosamente di legno) ricoperta di crema. La crema è cotta se il dito lascia una traccia ben visibile.
Se invece la traccia sparisce subito, bisogna continuare la cottura senza mai smettere di mescolare.
Dopo averla tolta dal fuoco, aggiungete il burro e prima di servirla, ricordatevi di togliere la buccia del limone.

 
Zeppole di San Giuseppe PDF Stampa E-mail
( 12 Votes )
Zeppole di San Giuseppe - 3.5 out of 5 based on 12 votes

Zeppole di San Giuseppe - Ricette DolciIngredienti:

per i bigné:
100 g di burro
1/4 litro di acqua
1 cucchiaino di zucchero
un pizzico di sale
125 g di farina 00
4 uova

per la crema pasticcera:
500 ml di latte
150 g di zucchero
4 rossi d'uovo
70 g di maizena
1 g di vaniglia
1/2 scorza di arancia

per guarnire:
conserva di amarene
abbondante olio di oliva per friggere


Preparazione:

Preparazione per la crema pasticcera
Mescolate in una pentola uova, zucchero e maizena, aggiungete il latte bollente, portate tutto in ebollizione per almeno 2 minuti mescolando continuamente ed aggiungete per ultime la scorza di arancia grattata e la vaniglia. Fate raffreddare ricoprendo la crema ottenuta con la pellicola trasparente in modo che non si formi la pellicina.

Preparazione per le zeppole
Fate bollire l'acqua con il burro, lo zucchero ed il sale e versate poi tutta insieme la farina. Mescolate continuamente fino a quando si sarà formato un composto omogeneo, liscio e che si stacca dai bordi della pentola. Togliete dal fuoco, fate raffreddare e aggiungete, una alla volta, mescolando bene le uova. Mettete poi nell'apposita tasca da pasticciere con bocchetta a foro stellato l'impasto ottenuto e, su dei fogli di carta oleata che avrete bucherellato, formate le zeppole (circa 6 per foglio) che dovranno essere non più grandi di una nespola. Per cuocerle preparate 2 padelle con abbondante olio, una su fuoco medio e un'altra su fuoco più alto.
Quando l'olio sarà caldo immergete nella prima padella le zeppole comprese della carta oleata su cui poggiano. I fori praticati serviranno a fare passare l'aria in modo che le zeppole si staccano facilmente e quando galleggiano, toglietele, aiutandovi con la schiumarola, da questa padella e immergetele nell'altra contenente l'olio più caldo. Sgocciolatele sulla carta assorbente e ripetete questa operazione fino a quando avete finito di friggerle tutte. Ricordatevi sempre di togliere la carta oleata non appena le zeppole si sono staccate.
Mettete le zeppole sul piatto di portata, guarnitele con la crema pasticcera, qualche amarena e cospargertele con zucchero a velo.

 
Baci alla nutella e nocciole PDF Stampa E-mail
( 20 Votes )
Baci alla nutella e nocciole - 3.5 out of 5 based on 20 votes

Ingredienti:

per 4 persone

200 g di nocciole pelate e tostate
100 g di savoiardi
3 cucchiai di whisky
1 uovo intero più 1 tuorlo
1 bustina di vanillina
100 g di zucchero a velo
80 g di nutella


Preparazione:

Riducete in polvere i savoiardi e metà delle nocciole.
Sbattete le uova con lo zucchero, unite la nutella, le nocciole, i savoiardi, il liquore e la vanillina.
Amalgamate tutto e formate delle palline che passerete nelle nocciole rimanenti che avrete tritato.
Servite.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 42